ASCENSIONE DEL SIGNORE – 2 GIUGNO 2019

Ermes Ronchi, su Avvenire: «Una «forza di gravità» che spinge verso l’alto”  >>>

Enzo Bianchi, monastero di Bose: Di questo voi siete testimoni >>>

Gesuiti Villapizzone, Milano ( http://www.gesuiti-villapizzone.it/sito/lectio/vangeli.html )

Sarete rivestiti di potenza dall’alto

Prima di ascendere in cielo, Gesù ci lascia in poche parole la sua eredità: il Cristo ha vinto la morte con la sua passione, e nel suo nome si proclamerà al mondo intero la conversione e il perdono dei peccati. A noi continuare la sua storia, vivendo da fratelli, riconciliati con tutti, grazie al dono del suo d’amore. Ora se ne va nella gloria del Padre, dove lo raggiungeremo seguendo il suo cammino.

Lc 24,50-53

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *